Cassino è la località ai confini del Lazio Meridionale storicamente più importante in quanto legata alla celebre abbazia di Montecassino, casa madre dei Benedettini e uno dei più importanti centri della Cristianità. Qui San Benedetto che la fondò nel 529, dettò la Regola contenente le norme che regolano ancora oggi a distanza di 1500 anni la vita dei monaci Benedettini, vi morì e fu sepolto accanto alla sorella, Santa Scolastica; vi soggiornarono inoltre papi, re ed artisti.
 
                        
 
Per tutto il medioevo, l'abbazia fu un centro vivissimo di cultura attraverso i suoi abati, le sue biblioteche, i suoi archivi, le scuole scrittorie e miniaturistiche, che trascrissero e conservarono molte opere dell'antichità, alla base della nostra cultura. Testimonianze storiche del più alto interesse sono state raccolte e tramandate a Montecassino: dai primi preziosi documenti in lingua volgare come i Placiti Capuani, ai famosi codici miniati cassinesi, ai preziosi e rarissimi incunaboli.

Nel 1944 il monastero venne raso al suolo durante il bombardamento delle forze alleate che cercavano di dirigersi alla volta di Roma, superando lo sbarramento costituito dalla Linea Gustav che passava proprio per Montecassino. Fu ricostruita interamente nel dopoguerra, per applicazione del cosiddetto Piano Marshall, cercando di recuperare il materiale originario e facendo copie delle opere d’arte perdute per sempre.

Dopo aver visitato al mattino il monastero con il chiostro, la chiesa abbaziale e le altre aree, ci sposteremo dopo pranzo con la nostra guida verso il centro di Cassino dove visiteremo la Casinumantica, città di confine tra il territorio dei Volsci e quello dei Sanniti, e poi ripercorreremo le vicende fondamentali legate alla storia della seconda guerra mondiale e ai tentativi di sfondamento da parte delle forze alleate della Linea Gustav. Toccheremo punti di estremo interesse quali l’anfiteatro ed il teatro romano, le mura megalitiche risalenti al V secolo a.C., la Porta Capuana con un tratto dell’antico basolato della Via Latina, il mausoleo di Ummidia Quadratilla ma anche i sacrari militari come quello polacco e quello germanico, mesta testimonianza dei pesanti costi in termini di vite umane, del periodo della seconda guerra mondiale.
 
Durata della giornata: dalle 10,30 alle 17 circa (gli orari esatti andranno comunque concordati in sede di prenotazione; la visita dei vari luoghi potrebbe subire variazioni a seconda delle disponibilità e il mattino potrebbe essere invertito con il pomeriggio).

                                
 
Quota di partecipazione ad alunno: euro 14: la quota comprende il nostro servizio guida con 1 guida che accompagnerà il gruppo per tutta la giornata, i biglietti di ingresso e le relative prenotazioni presso il monastero, le aree archeologiche ed i sacrari militari. Sono previste gratuità per i docenti e gli alunni diversamente abili; è necessaria la lista timbrata dal Dirigente scolastico. La quota non comprende il pullman, che è a parte (puoi richiederci il preventivo anche per il pullman). E' richiesto un numero minimo di 30 alunni paganti.
 
Per informazioni e prenotazioni: tel. 0692939974; 0766840578; cell. 3281640180; mail: segreteria@romoloeremo.com (lasciare nella mail tutti i riferimenti per essere ricontattati).
 
I costi sopra indicati si intendono Iva esclusa.

Sei a 12 ore dall'evento e non è possibile più prenotare via e-mail. Contattaci ORA al numero 0692939974 per verificare la disponibilità